AGRIGENTO – Corruzione in atti giudiziari, chiesti 3 anni e 4 mesi per Arnone

Ad Agrigento, al Palazzo di Giustizia, a conclusione della requisitoria, il pubblico ministero, Andrea Maggioni, ha invocato la condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione a carico dell’ ex consigliere comunale di Agrigento, Giuseppe Arnone, giudicato in abbreviato innanzi al Gup, Francesco Provenzano, accusato di corruzione in atti giudiziari. Il pubblico ministero ha chiesto inoltre la condanna ad 1 anno e 10 mesi di carcere per Maria Grazia Di Marco, anche lei imputato. Secondo la Procura “Arnone avrebbe promesso e consegnato denaro ed altre utilità a Maria Grazia Di Marco, mentre era imputato di tentata estorsione e lesioni proprio ai danni della donna davanti al Gup del Tribunale di Agrigento, al fine di ottenere una testimonianza favorevole”. La Di Marco invece è accusata di aver accettato regalie e denaro.

DICHIARAZIONE DI GIUSEPPE ARNONE – ” Sono, abbastanza divertito per le vicende che mi accadono, ho il dovere innanzi ai cittadini di esprimere la mia opinione in merito alle richieste di galera avanzate nei miei confronti ieri dal PM Maggioni, e l’altro ieri dal PM Vella.

Maggioni ha chiesto tre anni e quattro mesi di galera perché io ho prestato ad esempio alla signora Di Marco, come risulta dalle intercettazioni testuali 50 euro per fare visitare dal medito otorino la figlia, venti euro per ordinare i libri scolastici alla figlia, 100 euro per pagare l’assicurazione scaduta, 50 euro per una gita scolastica a Cefalù della figlia, 50 euro per fare la revisione dell’auto. Questi ed altri piccoli prestiti, definiti tali nelle intercettazioni, meritano una condanna alla galera pari a tre anni e sei mesi, responsabile del reato di corruzione”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.