AGRIGENTO – Crollo al Viale, s’indaga per disastro colposo

Disastro colposo. Il fascicolo di indagine, al momento a carico di ignoti, è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Agrigento. Sarà coordinato direttamente dal Procuratore Renato di Natale, dall’aggiunto Ignazio Fonzo e dal sostituto Andrea Maggioni. “Abbiamo ricevuto le prime relazioni di una forza di Polizia –conferma il Procuratore Di Natale – e abbiamo aperto un fascicolo d’inchiesta per l’articolo 434 del codice penale. Nello stesso fascicolo, quasi certamente, confluirà anche la denuncia presentata dall’avvocato, nonché residente del palazzo Crea, Salvatore Pennica”. Troppo tardi, perché si tratterebbe certamente di reati ormai prescritti, pensare alle concessioni edilizie irregolari. Concessioni date a ridosso, o peggio ancora , sbancando una collina. Ieri mattina. Al viale della Vittoria, fra i palazzi Crea – uno dei quali letteralmente sventrato ai piani bassi – la polizia scientifica ha effettuato dei rilievi. Le relazioni sono state mandate in Procura  ed ecco dunque,, dopo che mercoledi mattina il sostituto procuratore di turno Andrea Maggioni era accorso al viale, l’apertura del fascicolo d’inchiesta.

Ad Agrigento, a seguito della frana del costone al Viale della Vittoria, è stato concluso lo sgombero dei palazzi. Sono 63 le famiglie sfollate. Tanti sono stati accompagnati dai Vigili del fuoco all’ interno delle abitazioni per recuperare gli effetti personali. Le palazzine sgomberate sono 3, compresi anche i negozi Folli Follie, Gibilaro e la farmacia Minacori, e poi anche studi medici e legali. I Vigili del fuoco e la Protezione civile hanno eseguito alcuni accertamenti tecnici sui pilastri della palazzina sventrata, e la stabilità di un pilastro è risultata compromessa. Sono in corso nel frattempo le indagini geognostiche sulle condizioni della collina franata.

L’assessore regionale al Territorio ed Ambiente, Mariella Lo Bello, annuncia lo stanziamento dei fondi necessari per un intervento tampone sul costone franato al Viale della Vittoria ad Agrigento. Nel corso della prima seduta utile di Giunta dovrebbe essere deliberata l’assegnazione di circa 1 milione di euro. I primi interventi da compiere sono il recupero sicurezza del costone, il puntellamento del palazzo sventrato e la rimozione dei giganteschi massi di calcarenite. Nel frattempo, la Protezione civile regionale ha affidato ad un esperto del settore, Pippo Oliveri, l’incarico di uno studio geotecnico per verificare i movimenti del versante della collina franata sul Viale della Vittoria.

 

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.