AGRIGENTO – Cumuli di rifiuti, al comune servono altri 400 mila euro

Sacchetti abbandonati per strada, rifiuti ingombranti e mini discariche: ripulire Agrigento costa caro. Il Comune ha impegnato, nelle ultime ore, 426.535 euro per coprire gli oneri sostenuti lo scorso anno.

Una somma che servirà dunque a fare fronte a tutti i costi sostenuti per il lavoro «extra» causato dall’abbandono illecito di rifiuti.

A fine giugno del 2019 è stato stipulato il contratto di servizio per lo spazzamento, la raccolta e il trasporto dei rifiuti urbani e speciali assimilabili agli urbani e dei servizi di igiene per cinque anni. Per l’anno 2019, a palazzo dei Giganti era stata impegnata la spesa definitiva di 4.794.713,47 euro.

È stato però preso atto che quell’impegno di spesa non è stato sufficiente per garantire anche la bonifica delle strade urbane ed extraurbane da tutti i sacchetti sparpagliati e dalle micro-discariche.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.