AGRIGENTO – Detenuto potrà assistere al parto della moglie

Accogliendo l’istanza dei suoi avvocati, Salvatore Butera del foro di Agrigento e Saverio Aloisio del foro di Palermo, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Walter Turturici, ha concesso a Marco Davide Clemente, 25 anni, di Agrigento, detenuto dallo scorso 4 marzo nel carcere “Pagliarelli” di Palermo nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Kerkent”, di potersi recare all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento per assistere al parto della moglie e alla nascita del figlio. Gli avvocati Butera e Aloisio hanno argomentato che “la nascita di un figlio rappresenta un evento eccezionale ed insostituibile a cui l’assistito, anche se detenuto in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare, ha il diritto di partecipare”.

Condividi
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.