AGRIGENTO – Diffamazione Sodano, Principato: “La sentenza a carico di Arnone è nulla”

Come già pubblicato, il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Giancarlo Caruso, ha condannato l’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone a 10 mesi di reclusione per diffamazione a danno dell’ex sindaco, Calogero Sodano, difeso dal figlio, l’avvocato Giuseppe Sodano. Ebbene, oggi, in proposito, interviene l’avvocato Daniela Principato, difensore di Arnone, secondo cui tale sentenza è da ritenersi nulla. L’avvocato Daniela Principato spiega: “La sentenza emessa dal Giudice Giancarlo Caruso, con la quale si condanna Giuseppe Arnone per diffamazione nei confronti di Calogero Sodano, è radicalmente nulla, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 523 del Codice di Procedura Penale, avendo il Giudice Caruso negato il diritto all’imputato Arnone di prendere la parola per ultimo. Non solo, ma adesso vi è pure il contrasto tra la registrazione dell’udienza ove si sente nell’audio l’imputato Arnone chiedere per ben due volte la parola e il Giudice negarla, e il verbale sintetico, firmato anche dal Giudice, ove tale circostanza, che comporta la nullità della sentenza, non è stata riportata. Abbiamo dunque inoltrato un esposto alla Procura di Caltanissetta dove tali fatti sono esposti e rassegnati”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.