AGRIGENTO – Droga: Stagno e Tomasi condannati a quattro anni di carcere

Sono stati condannati dal giudice dell’udienza preliminare di Agrigento Luisa Turco che ha inflitto quattro anni di reclusione e 18 mila euro di multa ciascuno a Gianluca Stagno, 22 anni, e Massimo Tomasi, 36 anni, entrambi favaresi. Lo scorso 23 agosto i finanzieri li avevano sorpresi, al rientro da Palermo, mentre scendevano dall’autobus. All’interno di uno zainetto, di cui avevano tentato di disfarsi, tenevano un chilo di hashish. L’arresto era stato portato a termine dai finanzieri al termine di un’operazione mirata contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. I due giovani stavano scendendo da un autobus proveniente da Palermo. Nel capoluogo siciliano si sarebbero riforniti della droga che poi avrebbero rivenduto al dettaglio e che, secondo le stime degli investigatori, avrebbe fruttato circa 10 mila euro. Il Giudice dell’udienza preliminare Luisa Turco ha accolto pienamente le richieste del pubblico ministero Santo Fornasier che aveva chiesto la condanna a quattro anni di reclusione e 18 mila euro di multa per ciascuno degli imputati. I difensori, gli avvocati Davide Casà e Daniele Re, avevano invece chiesto di concedere le attenuanti, circostanza che avrebbe consentito di contenere la pena di alcuni mesi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.