AGRIGENTO – Due romene contro una connazionale, rinviate a giudizio

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, ha rinviato a giudizio due donne originarie della Romania e da tempo residenti in città, imputate di stalking e lesioni personali con aggravante. Si tratta di Mihaela Lucan, 32 anni, e Romina Monalisa Lepadatu, 35 anni. Prima udienza il 24 febbraio innanzi al giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Fulvia Veneziano. Un’altra romena, vicina di casa delle due, ha denunciato di essere stata vittima, per cause non esattamente definite, di continui atti persecutori dall’ottobre 2020 e fino al febbraio 2021. In un’occasione sarebbe stata aggredita e picchiata a calci e pugni, e poi soccorsa in ospedale. La vittima si è costituita parte civile tramite l’avvocato Gianfranco Pilato. Le imputate sono difese dagli avvocati Paolo Ingrao e Fabio Inglima Modica.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.