AGRIGENTO – E’ mistero sul cadavere dell’immigrato scoperto in cavalcavia

Ad Agrigento, nei pressi del Quadrivio Spinasanta, sotto il viadotto Scimè, a poca distanza dal palazzo di giustizia, i Carabinieri, allarmati al 112 da un residente, hanno scoperto in un boschetto, tra folta vegetazione, il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione. Si tratta, come svelato da alcuni effetti personali, di un immigrato dal Ghana, di 32 anni, regolarmente presente in Italia da due anni e a lavoro nella zona industriale di Agrigento, e del quale è stata presentata denuncia di scomparsa lo scorso 9 luglio. La Procura di Agrigento indaga e ha disposto l’autopsia alla ricerca della causa della morte.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.