AGRIGENTO – Emergenza rifiuti, la Procura apre un’inchiesta

La Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta conoscitiva, allo stato senza indagati, per la mancata raccolta dei rifiuti solidi urbani in città. I reati ipotizzati dai sostituti procuratori Matteo Delpino e Andrea Maggiani sono interruzione di pubblico servizio e omissioni in atti d’ufficio. Secondo quanto si è appreso, i magistrati avrebbero intenzione di ascoltare, in qualità di persona informata sui fatti, il commissario straordinario dell’Ato di Agrigento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.