AGRIGENTO – Espianto su una donna palmese di 29 anni al San Giovanni di Dio

Una ventinovenne di Palma di Montechiaro, deceduta all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento è stata espiantata di alcuni organi. A dare il consenso, sono stati i familiari della donna: mamma di tre bambini. Un gesto di solidarietà, ma anche di speranza. Gli organi prelevati – cornee, reni e fegato – sono stati trasferiti con elisoccorso, a Palermo e Bergamo. L’espianto è avvenuto dopo che i medici hanno accertato la morte cerebrale della donna, dopo l’ok da parte dei congiunti e dopo che è trascorso 6 ore in cui viene accertata la morte cerebrale.

Condividi
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.