AGRIGENTO – Estorsione all’imprenditore Marco Campione, due condanne

Il Gup del Tribunale di Palermo ha condannato a 8 anni e 8 mesi di reclusione Domenico Sciortino, 54 anni, di Favara, ritenuto responsabile di associazione mafiosa ed estorsione ai danni dell’imprenditore Marco Campione, e a 2 anni e 6 mesi il figlio Salvatore Sciortino, 31 anni, per favoreggiamento aggravato. I due erano stati arrestati nel giugno dello scorso anno dalla Squadra Mobile di Agrigento.  Secondo l’accusa, Domenico Sciortino nel 2006 avrebbe chiesto a Campione una tangente sui lavori di costruzione del dissalatore di Porto Empedocle.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.