AGRIGENTO – Estorsioni, concessi domiciliari a Natalello

Accogliendo le istanze del difensore, l’ avvocato Daniele Re , sono stati concessi gli arresti domiciliari a Ignazio Natalello, 60 anni, di Agrigento, arrestato lo scorso 30 ottobre per estorsione a danno di alcuni negozi del quartiere commerciale del Villaggio Mosè. L’ indagato prima avrebbe inserito la colla nei lucchetti delle saracinesche dei negozi e poi l’indomani mattina avrebbe contattato il titolare pretendendo i soldi che, così come avrebbe asserito, verosimilmente millantando, sarebbero serviti per i mafiosi detenuti. I militari si sono appostati in occasione dell’ appuntamento con un commerciante taglieggiato, e hanno arrestato Ignazio Natalello all’ atto di intascare il denaro. Natalello nel corso dell’ interrogatorio di garanzia si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.