AGRIGENTO – Ex presidente indagato, stop accreditamento all’Ecap

Dopo la bufera giudiziaria che ha coinvolto l’ex presidente, quattro dipendenti e tre carabinieri, la Regione mostra il semaforo rosso all’Ecap di Agrigento: l’ente di formazione professionale si è visto ritirare l’accreditamento e, di fatto, dovrà chiudere i battenti. Il provvedimento è stato firmato dal dirigente generale del dipartimento Formazione professionale, Gianni Silvia che dispone l’interdizione «con effetto immediato all’Ente Ecap di Agrigento allo svolgimento di qualsivoglia attività di orientamento e di formazione professionale nell’ambito della Regione Siciliana». La decisione scaturisce dagli sviluppi dell’inchiesta penale che ha coinvolto l’ex presidente dell’istituto, l’avvocato Ignazio Valenza, che dopo la richiesta della Procura (non accolta dal gip) di disporne gli arresti domiciliari si è dimesso dall’incarico lasciando anche quello di segretario del consiglio forense di Agrigento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.