AGRIGENTO – Fabrizio Catalano nominato nuovo componente Cda della Fondazione teatro Pirandello

E’ il noto regista Fabrizio Catalano il componente del consiglio di amministrazione della fondazione “Teatro Luigi Pirandello – Valle dei templi – Agrigento” nominato dal sindaco di Agrigento Marco Zambuto.

Fabrizio Catalano, che alla fine degli anni ‘90 ha frequentato il corso triennale di regia presso il Centro sperimentale di cinematografia di Roma, è stato dal 2008 al 2011 direttore artistico del teatro “Regina Margherita” di Racalmuto, il paese natale di Leonardo Sciascia di cui è nipote.

Nel corso di tale esperienza ha avuto l’opportunità di stringere rapporti con produttori e distributori italiani, francesi e svizzeri, mentre le tre stagioni da lui allestite hanno polverizzato ogni precedente record di presenze, rendendo quello di Racalmuto uno dei pochi teatri dell’Italia meridionale con  il bilancio in attivo.

Il nuovo componente dell’organo di amministrazione della fondazione, accanto ad una decennale esperienza come aiuto regista, ha curato le regie cinematografiche di cortometraggi, reportage ed antologie, mentre in campo teatrale ha realizzato dal 2004 e dal 2010 due versioni de “Il giorno della civetta” (con oltre duecento cinquanta repliche) e nel 2008-2009 “Todo modo” (sessanta repliche), tratti dagli omonimi romanzi di Leonardo Sciascia, mentre nell’attuale stagione cura la regia di “Amore intorno al vuoto”, un thriller inedito.

Fabrizio Catalano si è già insediato in occasione della riunione del consiglio d’amministrazione di ieri, nel corso della quale, tra l’altro, è stato approvato il bilancio di previsione che consentirà di far “partire” la nuova stagione teatrale di prosa del “Pirandello”, presentata il mese scorso dal direttore artistico Gianfranco Jannuzzo.

 

Il consiglio d’amministrazione ha inoltre deliberato di affidare l’incarico ad un legale ai fini della tutela dell’immagine della fondazione, procedendo, ove ne ricorrano le ipotesi, a denunciare eventuali episodi di diffamazione, tendenti a mettere in dubbio la regolarità delle procedure amministrative e contabili della fondazione stessa.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.