AGRIGENTO – False fatture di una società di apparecchi elettromedicali, sequestrati fabbricati per 70 mila euro

Quattro fabbricati ed un terreno, tra Canicattì, e Caltanissetta, per un valore di 70 mila euro, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza, su delega della Procura della Repubblica di Agrigento nell’ambito di indagini fiscali su presunte fatture false nei confronti di una società che si occupa della fabbricazione di apparecchi elettromedicali. Nei mesi scorsi la società era stata al centro di una verifica al termine della quale le Fiamme Gialle accertarono numerose violazioni in materia di imposte dirette ed Iva e l’impiego di 26 lavoratori irregolari oppure totalmente “in nero”. I responsabili avevano denunciato i responsabili per l’utilizzo in contabilità di fatture per operazioni commerciali inesistenti per 147 mila euro.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.