AGRIGENTO – FORZA ITALIA:«Se chiude via Atenea, muore tutto il centro storico. Il Comune si muova!»

«Se chiude via Atenea, muore tutto il centro storico. Non c’è tempo da perdere: occorre defiscalizzare e agevolare il commercio e le attività nel centro città per attivare, incentivare e rivitalizzare l’economia locale». Lo afferma il presidente del Club Forza Silvio “Valle dei Templi” di Agrigento, Franco Bruccoleri, dopo il sopralluogo del Club nel “salotto buono” della città.

«È emerso che i locali chiusi della via Atenea sono in totale 65 e che oltre la metà risulta già totalmente abbandonata. Come Club – sottolinea Bruccoleri – ci chiediamo come si può restare inermi di fronte a questo stato di lenta agonia? Il Comune non può continuare a ignorare quando accade in città. Deve, invece, al più presto approntare un piano di intervento strategico e globale, realizzando il “pacchetto via Atenea” che comprenda (per quanto di competenza comunale) agevolazioni, defiscalizzazioni, sconti sulle tasse comunali, contributi e bonus per il mantenimento e l’apertura di attività commerciali, artigianali o di servizio».

Il Club Forza Silvio “Valle dei Templi” avanza così delle proposte pratiche.

«Sarebbe molto utile – aggiunge il presidente Franco Bruccoleri – prevedere per gli studenti universitari la possibilità di viaggiare gratis sui bus urbani, realizzando anche delle corse ad hoc e in orari consoni ai giovani, ormai ultimi fruitori del centro. La nostra preoccupazione maggiore è che i pochi commercianti che sono riusciti a resistere alla disperazione e alla chiusura, rischiano ora di essere trascinati dal decadimento, ormai prossimo al tracollo, dando il colpo di grazia a quella poca economia rimasta a trainare e a rendere ancora vivo ed attrattivo il centro storico storico che gravita intorno».

«Quanto tempo ancora i commercianti riusciranno a resistere?» si chiede Bruccoleri.

«Se il sindaco, ritiene giusto abbandonare al proprio destino l’economia del centro storico, noi non siamo d’accordo – conclude – e chiediamo allora a gran voce che il Consiglio comunale, mettendo da parte le logiche di partito e schieramento, si faccia promotore di una mozione sul “pacchetto via Atenea”».

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.