AGRIGENTO ” Fu condannato per calunnia”, vietati i Social ad Arnone

Il Tribunale vieta i social all’avvocato Arnone:  Il blocco,  riguarda anche la posta elettronica, e non potrà diffondere volantini, opuscoli, riviste o partecipare  a trasmissioni televisive nonché diffondere stralci delle proprie denunce e querele.

Il tribunale di Sorveglianza di Agrigento ha fermato di fatto ogni attività pubblica dell’avvocato Giuseppe Arnone che, da alcune settimane, è stato affidato in prova ai servizi sociali in alternativa alla detenzione in carcere per via di una condanna a sedici mesi di reclusione per calunnia che scaturisce da una querela che presentò all’indirizzo di alcuni esponenti del Partito democratico che gli avevano negato la tessera.

 

 

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.