AGRIGENTO – Giorgia Meloni in città:”La Valle è il nostro petrolio prezioso”

Giorgia Meloni ufficializza davanti il parco della Valle dei templi, il suo appoggio a Nello Musumeci e alla lista “Diventerà Bellissima” alle prossime elezioni regionali. L’occasione è però ghiotta per parlare della stretta sui migranti adottata del governo, che ha già portato i primi frutti, con il sequestro della nave Iuventa avvenuta ieri: “Sono delle normative insufficienti – spiega però la leader di Fratelli d’Italia – che favoriscono le Ong, bisogna invece usare il pugno duro, noi al governo lotteremo affinché si possa arrivare ad altre soluzioni”.

Agrigento, oltre a essere terra d’arrivo per i migranti è anche, a pochi giorni da un evento mondiale come il Google Camp, uno dei punti di forza per il turismo in Sicilia, proprio da lì Giorgia Meloni vuole ripartire: “Qui siamo nel parco archeologico più grande d’Italia, questo è il nostro petrolio e dobbiamo saperlo far fruttare. Invece qui in Sicilia, in questi 5 anni di disastrosa amministrazione targata Rosario Crocetta, invece di puntare al turismo si è puntato sull’accoglienza e molti alberghi hanno avuto più facilità a diventare centri d’accoglienza piuttosto che continuare ad accogliere turisti, migliorando l’offerta sul territorio. Per ricevere agevolazioni in questa direzione si trovano sempre ostacoli, per chi vuole aprire nuovi centri invece, la domanda viene accettata prima ancora di essere presentata”.

La leader di Fratelli d’Italia, glissa sulla presunta alleanza ritrovata tra Alfano e Berlusconi, spiegando comunque che lei non si unirà in questo gruppo: “Non mi occupo delle interlocuzioni ritrovate degli altri – commenta Giorgia Meloni – ma oggi sono qui per ufficializzare il mio appoggio a Nello Musumeci in Sicilia per risollevare l’isola dopo 5 anni di disastri”.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.