AGRIGENTO – Giro di squillo nigeriane, chieste 5 condanne

Il pubblico ministero Salvatore Vella ha chiesto la condanna di 5 nigeriani accusati di associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione nei confronti di connazionali, nonchè, di immigrazione clandestina. Il gruppo di extracomunitari avrebbe promesso alle connazionali un regolare lavoro in Italia per poi, una volta arrivate, destinarle alla prostituzione. Una volta ingaggiate e fatte giungere a Lampedusa, non appena sbarcate dopo aver ottenuto l’asilo politico sarebbe state portate in Emilia Romagna dove le donne si sarebbero prostituite.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.