AGRIGENTO – Il Csm: “Non credibili le accuse di Arnone ai magistrati”

La prima Commissione del Consiglio superiore della magistratura ha disposto l’archiviazione della pratica che era stata aperta, su sollecitazione della Procura generale di Palermo, a tutela dei magistrati della Procura
della Repubblica di Agrigento a seguito delle accuse mosse dall’ex consigliere comunale Giuseppe Arnone a mezzo di manifesti, libri e conferenze stampa.  Secondo il Csm “le accuse risultano rivolte con modalità espressive e con un carattere seriale che ne diminuiscono la credibilità e pertanto si deve escludere che si sia creato un generale clima di sfiducia da parte dei cittadini nei confronti degli uffici giudiziari agrigentini”.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.