AGRIGENTO – Il PD preoccupato per le sorti della maggioranza che sostiene l’amministrazione

Venerdì scorso la Segreteria del PD di Agrigento ha incontrato la Commissione provinciale per il Congresso e il Capogruppo del PD al Comune di Agrigento per l’organizzazione delle prossime Primarie del 30 aprile.
Ai margini si è raccolta la preoccupazione del Capogruppo avv. Angela Galvano, condivisa dalla segreteria, sulla situazione della città di Agrigento come della politica amministrativa.
Si prende atto dello sgretolamento della maggioranza e nel persistente silenzio e isolamento dell’amministrazione comunale che perdura oramai da troppo tempo, semmai fosse stato possibile constatare il contrario, e per questo si ritiene sia arrivato il momento di una discussione nel partito su questa esperienza politica già nel passato divisiva per il PD.
La Segretaria cittadina Silvia Licata e il Capogruppo Angela Galvano concordano, subito dopo le festività, di coinvolgere gli organismi e i parlamentari in un’apposita riunione.

INTERVENTO ANGELA GALVANO – La capogruppo del Partito Democratico al Consiglio comunale di Agrigento, Angela Galvano, interviene a seguito dell’intervento firmato e diffuso alla stampa dalla segretaria cittadina del Partito Democratico, Silvia Licata, e afferma: “Non comprendo le ragioni politiche che hanno indotto la Licata a divulgare un tale tipo di comunicato, menzionandomi senza prima concordarne il contenuto ed attribuendomi affermazioni mai proferite, in quanto nel corso della riunione, peraltro informale, svoltasi nella sede del Partito lo scorso 7 aprile, io, in qualità di capogruppo, ho raccolto le preoccupazioni delle tre persone presenti e, condividendo l’opportunità politica di un concreto dialogo tra l’Amministrazione ed il nostro gruppo consiliare, ad oggi carente, ho manifestato la mia disponibilità ad un confronto sul programma del Pd, nonchè, considerata la delicatezza e l’importanza dell’argomento, la necessità che tale incontro si svolgesse alla presenza, anche, del consigliere Riolo e del Direttivo cittadino per potere discutere in modo costruttivo e propositivo la futura azione del Partito all’interno del Consiglio Comunale. Pur prendendo atto delle decisioni politiche di altri gruppi consiliari, tali vicende non hanno nulla a che vedere con il Partito Democratico, il quale ha una sua precisa identità e la cui linea non può e non deve essere influenzata dalle scelte di altri soggetti politici.”

galvano-angela

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.