AGRIGENTO – Il processo “Tetris” ricomincia da zero

Cambia il presidente del collegio giudicante (Turco prende il posto di Lupo) e il processo “Tetris” viene azzerato e dovrà ricominciare da capo il 20 maggio prossimo, dopo che la difesa non ha prestato il consenso all’utilizabilità degli atti fin qui esperiti. E’ quanto avvenuto ieri in Tribunale al processo che vede sul banco degli imputati 11 persone, accusate di avere perpetrato irregolarità nell’affidamento di appalti inerenti al settore della Solidarietà sociale del Comune di Agrigento. I reati contestati a vario titolo sono turbativa d’asta, abuso in atti d’ufficio, falso e minacce.

Si tratta di Giovanni Calogero Lattuca, 49 anni, Anna Maria Principato, 59 anni, Arturo Attanasio, 59 anni, e Antonietta Sciarrotta ,54 anni, tutti dipendenti del Comune, Maria Rita Borsellino, 41 anni, legale rappresentante della società Tetris, Calogero Sicurella, 49 anni, Maria Ginex, 48 anni, Letizia Montalbano, 37 anni, Antonella Di Vincenzo, 50 anni, Ivana Anna Rizzo, 38 anni e Alessandro Fanara, 41 anni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.