AGRIGENTO – Inchiesta Ecap, a giudizio l’ex Presidente e due carabinieri

Il Gup del Tribunale di Agrigento Alessandra Vella, ha deciso  sulla richiesta di rinvio a giudizio della Procura della Repubblica, rappresentata dal Pm, Andrea Maggioni, riguardante sei indagati coinvolti nell’inchiesta Ecap e sulle presunte irregolarità legate alla gestione dell’istituto di formazione. Il personaggio principale dell’inchiesta è Ignazio Valenza, avvocato ed ex presidente dell’Ecap coinvolto per un presunto abuso di ufficio legato alla stabilizzazione di 4 dipendenti e nella vicenda entrano anche due marescialli dei carabinieri, Antonino Arnese e Vincenzo Mangiavillano (da qualche giorno in pensione), accusati dalla Procura di corruzione per avere barattato l’assunzione della moglie di Arnese in cambio di un “controllo erroneo, blando e lacunoso” all’istituto Ecap. Ebbene, il Gup si è pronunciato dichiarando il non luogo a procedere, con sentenza, per cinque dei nove capi di imputazione. Ha disposto il rinvio a giudizio, invece, con processo che inizierà il 19 ottobre avanti la seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento, per altri capi di imputazione. Non a procedere per tre impiegati, inizialmente inquadrati come lavoratori a progetto. Si tratta di Giuseppe Valenza, Sebastiano Daniele Castelli e Mario Carmina.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.