AGRIGENTO – Inchiesta “Kerkent”, applicata la sorveglianza speciale a Valentino Messina e a Francesco Vetrano

La Polizia di Stato di Agrigento, in particolare l’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anticrimine, ha applicato, su proposta della Questore di Agrigento, Maria Rosa Iraci, accolta dalla Sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, la misura preventiva della Sorveglianza speciale, quali soggetti ritenuti socialmente pericolosi, a carico di Francesco Vetrano, 35 anni, di Agrigento, inquisito nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Kerkent” quale presunto collaboratore del vertice mafioso di Agrigento. A Vetrano è stata applicata la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per la durata di anni 3 e mesi 6. E poi a carico di Valentino Messina, 46 anni, di Porto Empedocle, anche lui inquisito nell’ambito della stessa inchiesta antimafia “Kerkent”. A Messina è stata applicata la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per la durata di anni 2 e mesi 6.

Condividi
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.