AGRIGENTO – Inchiesta “Saponara”, interrogate le sorelle peruviane in carcere

Innanzi alla Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, e in presenza del loro difensore, l’avvocato Daniele Re, sono state interrogate le due sorelle peruviane, Mendoza Manrique, arrestate in carcere nell’ambito dell’ inchiesta anti – prostituzione cosiddetta “Saponara”. Le due ragazze hanno dichiarato : “non abbiamo mai sfruttato altre ragazze. Ognuna lavorava per conto proprio. E’ stata una gestione familiare delle case. Abbiamo semplicemente ospitato qualche volta delle ragazze, ma a titolo gratuito e in maniera sporadica”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.