AGRIGENTO – Incidente statale 189, la Procura ipotizza per il medico il reato di omicidio stradale

E’stato  iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale S. G., il giovane medico, che  nelle prime ore dell’alba di ieri  lungo la statale 189, nei pressi del bivio per Fontanelle, ha investito un tunisino, che è morto dopo l’impatto. Un atto dovuto da parte della Procura della Repubblica di Agrigento, al fine di permettere al medico di nominare periti di fiducia nel corso delle indagini, coordinate dal pm Matteo Delpini.

Intanto il cardiologo, ha nominato quali difensori, gli avvocati Salvatore Pennica e Alfonso Neri che hanno dato l’incarico di consulente esterno all’ingegnere Nicolò Vassallo, chiedendo alla Procura di disporre sul corpo del tunisino gli esami tossicologici.

L’ispezione cadaverica, eseguita dal consulente medico Teresa Tinaglia,  ha accertato la morte per politrauma della vittima.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.