AGRIGENTO – Incredibile vicenda, va a un appuntamento “a luci rosse”, ma sbaglia donna e indirizzo

Tradito dalla voglia di trasgressione. Un giovane di 25 anni è stato protagonista di un episodio particolare. Si è presentato a casa di una donna, pensando fosse una prostituta che aveva contattato precedentemente. Ha citofonato ad un numero civico di Via Matteotti,nei pressi del quartiere della Bibirria, ad Agrigento, sbagliando evidentemente indirizzo o abitazione, e si è trovato una signora di bell’aspetto che pensava fosse la squillo. E’ entrato in casa e, pare, ha iniziato a fare delle avance alla donna che ha reagito chiamando il marito. E’ scoppiato il finimondo con il venticinquenne che se l’è vista brutta. Il marito della donna l’ha bloccato e chiamato la polizia che, giunta sul posto, ha riportato la calma, sentito i fatti e invitato l’incolpevole famiglia ha sporgere eventualmente una querela di parte, a tutt’oggi non formalizzata. Il fatto è accaduto venerdì scorso.

Per il continuo via vai che si registra in alcune case già, nei giorni scorsi, si era levato un coro di proteste.
Gli agrigentini hanno, infatti, denunciato che alcuni appartamenti privati sarebbero stati trasformati in case d’appuntamento dove donne e clienti danno vita a un via vai di degrado continuo. La Squadra Mobile di Agrigento ha avviato gli accertamenti e sta appurando se, in via Matteotti , vi sono o meno, come sembrerebbe, delle case d’appuntamento.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.