AGRIGENTO – “Informò un pusher”, condannato poliziotto

Il giudice monocratico della sezione penale del Tribunale di Agrigento, Chiara Minerva, ha condannato a 1 anno di reclusione (pena sospesa) Giuseppe D’Andrea, poliziotto in servizio alla Questura della città dei Templi. L’imputato era chiamato a rispondere del reato di favoreggiamento. Nel 2006 – secondo la pubblica accusa – avrebbe consigliato al titolare di uno stabilimento balneare di Licata, all’epoca indagato, di controllare il proprio locale per accertare se vi fossero microspie. Il tutto emerse da alcune intercettazioni.  D’Andrea si è sempre protestato innocente ed estraneo ai fatti contestati.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.