AGRIGENTO – “Interessi usurai”, banca condannata a risarcire correntista per 360 mila euro

Una banca di rilievo nazionale dovrà risarcire un correntista con oltre 360 mila euro. Lo ha deciso il tribunale di Agrigento, accogliendo l’opposizione ad un decreto ingiuntivo con cui l’istituto di credito aveva richiesto il pagamento di oltre 300 mila euro ad un cliente.

La vicenda è stata resa nota dagli avvocati del correntista, Pier Luigi Cappello e Giuseppe Accolla, secondo cui il tribunale, “revocato il decreto, e, riconoscendo l’applicazione di interessi usurari da parte della banca, ha condannato la stessa al pagamento in favore del correntista della somma di 363.631 euro oltre le spese di lite”.

“Si tratta di una decisione – affermano i legali – che costituisce un importante precedente che servirà a contribuire al ripristino della legalità. Una decisione che finalmente costituisce il giusto riconoscimento dell’attività dei sottoscritti che da tempo si battono, e continueranno a farlo, per la tutela degli interessi e dei diritti dei più deboli”.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.