AGRIGENTO – L’amministrazione comunale ritira la proposta sulla tassa di soggiorno

Il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto scrive al Presidente del Consiglio ed al Dirigente dei servizi finanziari del Comune per comunicare l’intendimento dell’Amministrazione comunale in ordine al ritiro della proposta di deliberazione concernente l’introduzione della tassa di soggiorno per consentire una sua organica trattazione in sede di distretto turistico regionale “Valle dei templi” presieduto dallo stesso Sindaco di Agrigento.

Questo il testo della lettera:

“Facendo seguito alla lettera del 13 agosto scorso con la quale abbiamo chiesto la sospensione della trattazione degli atti relativi alla manovra finanziaria, dal momento che, a seguito di una più approfondita analisi del quadro normativo, si è verificata la non diretta influenza della proposta relativa all’introduzione dell’imposta di soggiorno ai fini degli equilibri di bilancio e nelle more che tale argomento venga affrontato nella più idonea sede del distretto turistico regionale “Valle dei templi” voluto da quest’Amministrazione quale strumento privilegiato per gli interventi nel settore turistico, si invita a restituire agli uffici la relativa proposta di deliberazione in vista della definizione del tema alla luce delle conclusioni e delle proposte che verranno dal citato Distretto.” “Vogliamo in tal modo evitare – commenta Zambuto – che continuino le strumentalizzazioni pseudo politiche di questo periodo agostano che sicuramente non giovano alla soluzione dei problemi.

Il nostro unico interesse – conclude il Sindaco di Agrigento – è quello di perseguire il bene comune armonizzando le diverse esigenze, non avendo alcuna intenzione di penalizzare delle categorie a vantaggio di altre. Ma abbiamo il dovere di amministrare, nell’attuale ristrettezza di risorse al meglio, evitando sprechi e distribuendo equamente i necessari sacrifici.”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.