AGRIGENTO – La cerimonia in ricordo del maresciallo dei carabinieri Giuliano Guazzelli

Sono passati 24 anni da quel tragico 4 aprile 1992, quando il sottufficiale dei Carabinieri Giuliano Guazzelli venne ucciso in un agguato mafioso lungo il viadotto “Morandi” mentre faceva rientro a casa.

Il sottufficiale da sempre si era interessato di indagini complesse e situazioni di carattere mafioso, tanto da essere considerato la memoria storica per le conoscenze degli intrecci sulle cosche mafiose sia della provincia di Agrigento che di quelle limitrofe.

Questa mattina, nella chiesa di San Calogero, alla presenza familiari della vittima del dovere, autorità locali, civili e militari, si è svolta la commemorazione in memoria del maresciallo, Medaglia d’oro al valor civile alla memoria.

Successivamente è avvenuto il trasferimento sul viadotto “Morandi”, nel punto esatto dell’agguato, per la deposizione di una corona d’alloro.

FOTO: AGRIGENTO NOTIZIE

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.