AGRIGENTO – Liceo Politi, a lezione di legio’s con il campione Sakara

Gira l’Italia portando la sua testimonianza nelle scuole di ogni ordine e grado. Ha un ars oratoria capace di catturare l’attenzione, tanto dei teenagers delle scuole secondarie o dei bambini delle primarie quanto degli insegnanti. Tutti pendono dalle labbra di uno dei fighter delle Mixed Martial Arts più amati del mondo, eppure lui non parla in modo particolare delle sue imprese ma soltanto di come incanalare l’energia per contrastare quei fenomeni devianti che rispondono al nome di bullismo e cyberbullismoAlessio Sakara, il Campione, nonché responsabile nazionale del settore MMA di OPES, è un uomo molto impegnato nel sociale e nella promozione dei valori positivi dello sport. Da diversi anni porta negli istituti comprensivi italiani un progetto, il Legio’s Scuole, per aiutare vittime e carnefici di episodi di bullismo o cyberbullismo. Ad apprezzare le sue parole ed il suo operato non sono soltanto i docenti e gli alunni, ma anche i genitori dei ragazzi. In molti utilizzano i canali social del “Legionario” per invitarlo nelle loro città e nelle loro scuole, segno che il tema è di stretta attualità e necessita di ulteriori approfondimenti ed interventi. Le parole di Sakara, in questo senso, possono essere uno strumento per cambiare il destino dei giovani e per costruire una società più inclusiva e solidale.

L’ appuntamento dell’iniziativa “Legio’s Scuole” si è svolta ad Agrigento. Al rientro dalle festività natalizie, ieri mattina ,sabato 11 gennaio 2020, con gli studenti del Liceo “R. Politi” che hanno incontrato nell’Aula Magna Alessio Sakara. L’appuntamento nel Liceo della Città dei templi è stato organizzato e voluto fortemente dalla Associazione Sportiva Dilettantistica inForma presieduta da Chiara Cremone e dal suo Head Trainer Sergio Scordino, responsabile del Centro Ufficiale Legio’s Team AGianT di Agrigento, in collaborazione con il Legio’s Team Sciacca di Giuseppe Butera ed Annalisa La Bella. Vista la rilevanza sociale dell’evento, oltre al Comitato regionale di OPES Sicilia presieduto da Andrea Patti, ha concesso il suo patrocinio anche il Centro Antiviolenza ed Antistalking “Telefono Aiuto” della Dott.ssa Antonella Gallo Carrabba.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.