AGRIGENTO – L’opposizione invita Zambuto alla riflessione

I consiglieri comunali di Agrigento Civiltà , Sollano, Mirotta, Puleri, Spinnato, Gramaglia e Patti invitano il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, a riflettere. I consiglieri affermano : “le prossime scadenze elettorali non sono così imminenti. Le Europee sono in calendario a giugno 2014, e all’orizzonte non si profilano, a meno di imprevisti, le Politiche nazionali. Ebbene, Zambuto tralasci, almeno in parte, il proprio impegno elettorale, finalizzato alla conquista di un seggio parlamentare, qualunque esso sia, dopo il salto sul carro di Renzi, e sostenga una efficace, e soprattutto veritiera, sessione di bilancio con il Consiglio comunale. Le recenti severe bacchettate subite dai Revisori sul Consuntivo 2012, e dalla Corte dei Conti sulle condizioni finanziarie dall’ Ente –  che evidenzia una situazione debitoria del Comune  esorbitante  – impongono un’assunzione di responsabilità senza riserve  da parte del sindaco. Rilanciamo allora l’ operazione Verità promossa dai colleghi dell’ Mpa. Basta con i proclami senza fondamento sul risanamento e sugli investimenti. L’imminente esame del Bilancio di previsione 2013 sia occasione per porre solide basi finanziarie capaci di sorreggere anche progetti di investimento. Altrimenti, il prossimo sindaco di Agrigento erediterà una condizione da dissesto senza appello, ed ancora una volta, come sempre, la città sarà gravemente penalizzata”.Il nostro non è un appello alla collaborazione, ma è un ultimo avviso ai naviganti: Zambuto inverta la rotta personalistica, perchè la città, stremata e avvilita non merita anche l’iceberg.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.