AGRIGENTO – L’ultimo saluto all’imprenditore Totò Moncada

L’ultimo saluto all’imprenditore agrigentino Salvatore Moncada. La Cattedrale di San Gerlando è riuscita a stento a contenere le tante persone che si sono strette intorno alla famiglia per dare l’estremo saluto al re dell’eolico scomparso a 59 anni. Non solo gli amici, anche molte persone che aveva incontrato nel suo intenso percorso professionale hanno voluto essere presenti alle esequie.

All’inizio degli anni 2000 Moncada era stato uno dei principali e convinti sostenitori dell’energia alternativa, non a caso era stato definito il “re dell’eolico”. E nel decennio scorso, con spirito civico, si era impegnato a fondo nel sociale, spinto dallo stesso amore per il territorio che lo guidava ogni giorno nel lavoro. Ma ora sono in tanti a piangere la sua prematura perdita. Il figlio ha Andrea ha letto una significativa lettera di commiato. La moglie Patrizia Mantisi ha voluto ringraziare tutti quelli e sono davvero tanti che si sono stretti attorno ai familiari. Il feretro portato in spalla dai giocatori della Fortitudo. Dopo la celebrazione in Cattedrale, dove per l’occasione in  via Duomo era stato attivato un piano del traffico speciale, la salma, è stata trasferita nel cimitero di Bonamore.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.