AGRIGENTO – Messaggio inquietante a sacerdote agrigentino

Una frase è stata scritta da ignoti su alcuni muri della città dei templi. La stessa recita “Padre Giammusso, non si difendono gli assassini. S…Rotola il sacco”. Un messaggio chiaro diretto a don Giuseppe Giammusso, parroco della chiesa di Santa Teresina del Bambino Gesù di via Cicerone, ad Agrigento, in riferimento all’omicidio di Antonella Alfano, e al complice del carabiniere Salvatore Rotolo, condannato in appello a 18 anni di reclusione, in attesa del terzo definitivo giudizio della Cassazione. Le scritte sono state realizzate con delle bombolette spray di colore rosso, sulla parete della Posta centrale angolo via Gioeni, in via Plebis Rea, in via Toniolo e in via Duomo, a due passi dalla Cattedrale. Sulla vicenda indagano gli agenti della Digos e della Squadra Mobile. Il sacerdote è stato già ascoltato dagli inquirenti.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.