AGRIGENTO – Morte di Chiara La Mendola: Gip non archivia inchiesta su Valenti

Niente archiviazione, per il momento, dell’inchiesta a carico di Giuseppe Valenti, 79 anni, l’uomo alla guida della Nissan Micra contro cui è andata a sbattere Chiara La Mendola, 24 anni di Agrigento, restando uccisa sul colpo. L’incidente avvenne il 30 dicembre del 2013 lungo la via Cavaleri Magazzeni, a poca distanza da San Leone. Per il Gip del Tribunale di Agrigento Stefano Zammuto, va accolta l’opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dall’avv. Salvatore Pennica che assiste Ignazio La Mendola, fratello della vittima. Il Gip ha deciso in tal senso  “perché le nuove indagini sono necessarie per superare le oggettive incertezze e avere un quadro completo”. E così sono state disposte nuove indagini che avranno la durata di sei mesi. Sarà il Pm, Brunella Sardoni ad occuparsi delle nuove investigazioni che comprendono l’escussione del comandante dei Vigili urbani, Cosimo Antonica e due agenti di Polizia municipale che dovranno riferire sui limiti di velocità esistenti lungo la strada. Il Gip ha anche disposto una nuova consulenza tecnica. Per la morte di Chiara La Mendola sono stati rinviati già a giudizio il dirigente del Comune, Giuseppe Principato e il funzionario Gaspare Triassi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.