AGRIGENTO – Morte di Chiara La Mendola, il Gip:” No all’archiviazione”

Nuove indagini per fare chiarezza sulla morte di Chiara La Mendola, la 24 enne vittima di un incidente stradale avvenuto il 30 dicembre del 2013 nel viale Cavaleri Magazzeni. Il Gip Stefano Zammuto, per la seconda volta,  non ha accolto la richiesta del pubblico ministero Brunella Sardoni, che voleva archiviare l’inchiesta per omicidio colposo a carico di Giuseppe Valenti, 79 anni, il conducente della Nissan Micra contro cui la ragazza , cadendo dal suo scooter a causa di una buca, è andata a sbattere. Individuata con chiarezza nella presenza della buca, in parte coperta di acqua piovana e quindi poco visibile, la causa della perdita di controllo del mezzo, la Procura ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio di due funzionari comunali. Si tratta del dirigente dell’ottavo settore Giuseppe Principato  e del funzionario Gaspare Triassi, responsabili della manutenzione stradale e della viabilità. , nei cui confronti la Procura  formula accuse precise perchè avrebbero omesso di segnalare la buca. Non a caso, forse, dopo l’incidente che ha destato grande commozione nell’opinione pubblica, al viale dei Pini sono comparsi dei cartelli che indicano i pericoli dovuti agli avvallamenti stradali ed è stato disposto il divieto di transito per i mezzi a due ruote. Per Valenti, invece, è stata chiesta l’archiviazione. Il giudice ha concesso sei mesi di tempo, perchè il legale del fratello della vittima ha chiesto di sentire il comandante dei vigili urbani Cosimo Antonica e il fisco Luigi Simonetto, quest’ultimo, ha chiesto al giudice di accertare se una condotta di guida diversa da parte dell’automobilista avrebbe evitato lo scontro o comunque lo avrebbe reso meno grave.  

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.