AGRIGENTO – Morte Marco Ferrera, la famiglia chiede i danni al Comune

Festeggiò il compleanno – 37 anni – in un locale della movida agrigentina, attorniato dall’affetto di familiari, amici e conoscenti. Poche ore dopo, in via Luca Crescente, la tragedia: perse il controllo della sua moto e si schiantò contro un muretto, trovando la morte. Era la notte del primo luglio scorso quando a perdere la vita fu Marco Ferrera di 37 anni, notissimo negli ambienti sportivi per essere il capitano dell’Empedoclina Calcio. L’uomo, a bordo della sua Bmw R1250, avrebbe perso il controllo del mezzo per finire addosso ad un muretto e morire sul colpo. Il fatto avvenne intorno alle 4 e 30 sulla strada che collega Porta Aurea con San Leone. A distanza di alcune settimane, mentre la Procura ha deciso di archiviare le indagini contro ignoti, la famiglia del ragazzo ha dato mandato al proprio avvocato, Michele Figliomeni per chiedere i danni al Comune di Agrigento.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.