AGRIGENTO – Morte neonata: 18 indagati tra medici ed infermieri

Diciotto tra medici e infermieri sono stati iscritti nel registro degli indagati per il caso della neonata deceduta, durante il trasferimento dall’ospedale “Barone Lombardo” al “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Si tratta di un atto dovuto per poter svolgere i dovuti accertamenti. La Procura della Repubblica di Agrigento, attraverso il sostituto procuratore Chiara Bisso ha fatto notificare agli indagati l’avviso di accertamenti tecnici irripetibili, e ha conferito l’incarico per l’autopsia al medico legale Antonina Argo.

L’esame si svolgerà giovedì nella sala mortuaria del cimitero di “Piano Gatta”. La piccola era nata giovedì scorso all’ospedale canicattinese, in seguito ad un parto cesareo. Dopo la nascita i medici hanno disposto il trasferimento al nosocomio di Agrigento per delle complicazioni. Ma durante il tragitto il cuore della piccola si è fermato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.