AGRIGENTO – “Nega la figlia all’ex marito”, condannata grottese

La sezione distaccata del Tribunale di Agrigento a Canicatti’ ha condannato una donna di Grotte, M P, alla pena di 350 euro di multa oltre a mille euro per le spese di parte civile, che e’ l’ ex marito della donna, S G, difeso dall’ avvocato Gianfranco Pilato. La donna e’ stata riconosciuta responsabile della mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice, perche’ si e’ ostinata piu’ volte a non consentire all’ ex marito di incontrare la loro figlia minore.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.