AGRIGENTO – Neonato morto, aperte due inchieste

Saranno due le inchieste, una della Procura della Repubblica di Agrigento, e una seconda interna dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, a fare luce sulla morte di un neonato di tre giorni, venuto al mondo all’ospedale San Giovanni di Dio. Del fascicolo si sta occupando il sostituto procuratore Alessandro Macaluso, che ha già disposto l’autopsia sulla salma del piccolo, figlio di una giovane coppia di Favara, deceduto nel tardo pomeriggio di lunedì. Il bimbo dopo la nascita avvenuta con un parto cesareo, era stato intubato e ricoverato all’Utin, all’Unità di terapia intensiva neonatale. Ci sarà anche un’inchiesta interna, che servirà per chiarire le condizioni cliniche del piccolo, dalla nascita e fino al decesso. Il neonato avrebbe avuto dei problemi respiratori. Ma sarà l’esame autoptico a chiarire se ci sono state responsabilità dei sanitari che lo hanno avuto in cura. E’ stato il papà, un operaio di 33 anni, a chiamare i carabinieri poco dopo il decesso del figlio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.