AGRIGENTO – “Non ci fu imperizia”, assolti 4 medici e un infermiere

Assoluzione per non avere il commesso il fatto. Secondo il giudice monocratico di Caltanissetta, Santi Bologna, i quattro medici e l’infermiere dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, accusati di avere provocato gravi lesioni a un magistrato onorario, non hanno alcuna responsabilità. Si tratta dei chirurghi ginecologi Gianfranco Raccuia, Maria Rita Falco Abramo ed Elisa Giglia , dell’infermiere professionale Calogero Paci e dell’anestesista Rosa Costa. I cinque erano accusati di avere causato lesioni alla donna nel corso di un intervento chirurgico per una gravidanza extrauterina con un elettrobisturi. Il Pubblico Ministero aveva chiesto la condanna  a 10 mesi.

FOTO ARCHIVIO

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.