AGRIGENTO – Nuova protesta dei netturbini

Erano saliti sulla torre faro di Monserrato per protestare contro i ritardi nel pagamento degli stipendi; questa mattina sono tornati sul posto intenzionati ad attirare nuovamente l’attenzione sulla loro situazione. Si tratta dei netturbini Iseda dipendenti del Comune di Racalmuto, che quasi un mese fa avevano denunciato la mancanza degli stipendi da oltre due mesi.

In quell’occasione era stato promesso loro il saldo dei mesi di febbraio, marzo e aprile, ma a quanto pare hanno ricevuto solo il pagamento del mese di febbraio. Da lì la decisione di tornare a manifestare il loro disagio. Sul posto si trovano anche vigili del fuoco e Polizia.

Alla base: stipendi in ritardo. “Ci hanno dato un acconto di 500 euro dopo una settimana e il resto del mese di febbraio dopo 7 giorni. I patti erano che venissero saldati febbraio, marzo ed aprile, ma non sono stati rispettati – dichiara uno dei lavoratori Lillo Di Stefano- , l’impegno preso dal prefetto non è valso a nulla e quindi non mi resta che protestare per la sopravvivenza mia e della mia famiglia”.

 

 

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.