AGRIGENTO – Ospedale, il reato è prescritto, 3 indagati escono di scena

Una sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione del reato è stata emessa ieri dal giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Chiara Minerva, nei confronti di Angelo Alletto, 59 anni, Francesco Paolo Scaglione, 62 anni, e Gerlando Spallitta, 71 anni, imputati nel processo scaturito dall’inchiesta sul cemento depotenziato utilizzato per costruire l’ospedale San Giovanni di Dio di contrada Consolida. La posizione dei tre imputati era stata stralciata, al termine della precedente udienza, proprio per la prescrizione.   Lunedì prossimo, invece, proseguirà il processo per gli altri imputati: Antonio Raia, 67 anni, Girolamo Traina, 66 anni, Salvatore Bruccoleri, 57 anni, Francesco Lusco, 68 anni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.