AGRIGENTO – Ospedale S.G. di Dio, Tac si ripara? [FOTO]

La Tac, l’unica dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dopo oltre due settimane dovrebbe essere riparata in giornata. I pezzi di ricambio provenienti dall’Estero sono arrivati lo scorso 3 gennaio a Palermo, e oggi saranno montati. I pazienti che nei giorni concomitanti con le festività natalizie e di fine anno, che hanno avuto bisogno di essere sottoposti alla Tac sono stati, infatti, trasferiti negli ospedali Barone Lombardo di Canicattì e San Giacomo d’Altopasso di Licata.  I vertici del San Giovanni di Dio hanno respinto le accuse di malasanità, per il decesso di un uomo e le gravi condizioni di una puerpera, in relazione al mancato funzionamento della Tac. Alla pioggia di polemiche per via degli ultimi casi, il direttore sanitario aziendale Alfredo Zambuto e il direttore sanitario Antonello Seminerio, nel corso di una conferenza stampa, hanno difeso l’operato del presidio ospedaliero di contrada Consolida. Due inchieste interne sono state aperte. La prima riguardante i  casi della ventinovenne agrigentina Mariagrazia Palumbo, che ha avuto una emorragia cerebrale dopo il parto, e per il sessantacinquenne di Favara, Salvatore Calzarano, morto in seguito ad aneurisma della aorta toracica, l’altra per il guasto alla Tac.

FOTO: AGRIGENTONOTIZIE

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.