AGRIGENTO – Pallavolista in vacanza attaccata da meduse in mare: salvata da un bagnino

Una pallavolista lucchese non dimenticherà facilmente il suo soggiorno ad Agrigento. La ragazza di 25 anni in vacanza a San Leone con il fidanzato , ha rischiato la vita, dopo essere stata attaccata da meduse, mentre era intenta a nuotare a circa 250 metri dalla riva. Teatro della vicenda è stata la zona di Cannatello, dove da alcuni giorni è attivo il servizio di vigilanza balneare curato dalla cooperativa Ulisse di Porto Empedocle. Ed è stato grazie al tempestivo intervento di uno dei bagnini in servizio, ad avere salvato la vita all’atleta lucchese, alla quale è stata gettata addosso acqua calda salata. Le condizioni della giovane sono cosi parse subito buone , ma è stata trasferita in ospedale ad Agrigento per cure più approfondite.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.