AGRIGENTO – Pestaggio donna 50enne, arrestato per tentato omicidio un 16enne

Svolta nelle indagini sull’agrigentina, poco più che cinquantacinquenne, massacrata a sprangate e ridotta in fin di vita, davanti la sua abitazione di via Boccerie, nel centro storico di Agrigento. I poliziotti della squadra Volanti, della Questura di Agrigento, guidati dal dirigente Francesco Sammartino, si sono recati in una comunità alloggio per minori in territorio della città dei Templi, ed hanno prelevato e arrestato un sedicenne, accusato di tentato omicidio.

E’ stato lui, con l’utilizzo di una spranga di ferro, a ridurre in fin di vita la donna. A quanto pare per sottrarle una “partita” di droga. Il minore è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, firmata dal Gip del Tribunale di Palermo, dietro richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni del capoluogo siciliano. Dopo le formalità di rito, è stato accompagnato e rinchiuso in una cella dell’istituto penitenziario minorile “Malaspina” di Palermo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.