AGRIGENTO – “Picchiò e ferì impiegato dell’Asp, arrestato”

Il 10 aprile aggredì. Provocandogli la frattura al cranio e un’emorragia cerebrale, un impiegato dell’Asp di Agrigento che svolgeva le funzioni di segretario della commissione invalidi civili. Fuggito prima dell’arrivo dei poliziotti, si presentò poche ore dopo al commissariato di Porto Empedocle e ammise l’accaduto. Per lui scattò la denuncia. Adesso, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal Gip, Calogero Condello, 32 anni, è stato arrestato dai poliziotti e posto ai domiciliari con braccialetto elettronico. E’ accusato di lesioni personali aggravate e interruzione di pubblico servizio

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.