AGRIGENTO – Ponte Morandi, l’allarme di mareamico [VD TG]

di Davide Sardo

Ci sono altri due ponti in Italia che portano il nome dell’ingegnere Riccardo Morandi, che li progettò. Uno si trova a Catanzaro e l’altro è qui, in Sicilia, ad Agrigento, e collega la Citta della Valle dei Templi a Porto Empedocle. Fu costruito mezzo secolo fa, nel 1968. Questo viadotto era stato chiuso nel marzo 2015 dall’Anas per la messa in sicurezza, per poi essere riaperto nel luglio dello stesso anno solo ai mezzi leggeri. “Durante quei mesi è stato sottoposto, dai tecnici dell’Anas, a carotaggi e prove di stabilità e resistenza che avrebbero dimostrato come la campata interdetta del viadotto non sia a rischio col solo passaggio di mezzi leggeri”. Tuttavia nel marzo 2017 l’associazione Mareamico diffuse questo video “per denunciare il degrado strutturale dei piloni che sorreggono il viadotto. Nel video e nelle foto diffuse dall’associazione sono ben visibili i danni subiti dai piloni, con l’armatura di ferro scoperta dopo che il cemento si è sbriciolato”. Nel marzo dell’anno scorso fece scalpore la denuncia dell’associazione MareAmico, secondo la quale il problema era dovuto al calcestruzzo: “(anche quello di buona qualità) non è eterno, anche perché spesso viene utilizzata la sabbia di mare – invece di quella proveniente dai fiumi, poi perchè la sezione dei tondini di ferro spesso è inferiore a quella prescritta ed infine – il motivo principale – è che non viene fatta la manutenzione ordinaria e straordinaria, sosteneva MareAmico. Tuttavia secondo l’ANAS la situazione strutturale del viadotto non lasciava “spazio a rischi imminenti” e in quei giorni sarebbe stata “bandita una gara d’appalto per la realizzazione di diversi lavori per la manutenzione e la ristrutturazione del ponte e dei suoi piloni”. Tutto è ancora fermo e il ponte è parzialmente chiuso in attesa di provvedimenti urgenti.  

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.