AGRIGENTO – Prefettura, firmato protocollo d’intesa antiviolenza con la Procura

Si è svolta stamattina presso la Prefettura di Agrigento la prima riunione per l’avvio delle trattative per il Protocollo d’Intesa contro la violenza di genere e sui minori. L’iniziativa è nata dalla volontà del Procuratore della Repubblica di Agrigento, Dott. Luigi Patronaggio, di creare una rete interistituzionale di intervento per prevenire ed arginare gli episodi di violenza sulle donne e sui minori oggi in crescita visti i dati allarmanti sul fenomeno. Alla riunione, presieduta dal Prefetto di Agrigento e a cui ha preso parte anche il Presidente del Tribunale, erano presenti i rappresentanti provinciali delle Forze dell’Ordine, dell’Azienza Sanitaria Provinciale, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’Ordine degli Avvocati, nonché i referenti dei Comuni. Nel corso dell’incontro è stato posto l’accento sulla necessità di conoscere i dati effettivi delle risorse umane e strumentali a disposizione di ogni istituzione competente alla gestione dei casi di maltrattamento, sull’importanza della formazione degli operatori, sulla centralità della raccolta dei dati e della loro relativa analisi e monitoraggio e sulla rilevanza delle campagne di informazione e di sensibilizzazione. E’ stata, altresì, evidenziata la necessità di intervenire, nelle situazioni di violenza e abuso, in una fase preliminare rispetto a quella repressiva del procedimento penale e l’importanza del lavoro che deve essere svolto presso i Servizi sociali dei Comuni, gli istituti scolastici e nelle strutture sanitarie, attraverso la rete dei consultori e dei medici di famiglia. La necessità di individuare e seguire linee comuni e di fare rete attraverso tavoli tematici ed operativi per la condivisione delle scelte operative nella gestione dei casi di violenza appare ancora più urgente con riguardo all’incremento dei casi di bullismo tra gli adolescenti, spesso vittime di ricatti sessuali favoriti dalla velocità di diffusione delle immagini in rete. Al termine dei lavori, si è convenuto di istituire quattro tavoli tematici (Sanità, Comuni, Scuola, Mondo giudiziario e delle Forze dell’Ordine) che procederanno ad analizzare le criticità del settore al fine di avviare le iniziative concrete nell’ottica di una gestione concreta ed efficace del fenomeno.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.